Per approfondimenti leggi le FAQ

Domande frequenti

Quali sono i tipi di caldaie più diffuse?

Esistono differenti tipi di caldaie, a seconda delle diverse esigenze; le caldaie murali  sono attualemente quelle più diffuse in commercio, disponibili nelle diverse tipologie: caldaie a condensazione, caldaie a camera aperta, caldaie a camera stagna.

Perché è necessario fissare un primo appuntamento con un consulente?

Fissare un primo appuntamento con un consulente specializzato consentirà di effettuare un sopralluogo per valutare la situazione attuale dell'impianto (tipo di caldaia presente e livello di consumo, la tipologia di canna fumaria e presa d'aria, il tipo di termosifone e relative valvole installate, ecc.), e proporre la scelta ottimale per la sostituzione della caldaia (ad esempio la tipologia di caldaia da scegliere, il modello, le tempistiche per l'installazione dell'impianto, le informazioni circa l'accesso alle detrazioni fiscali). Normalmente una visita ha una durata compresa tra 30 e 60 minuti ed è completamente gratuita anche se deciderai di non procedere con l'acquisto della caldaia. Se hai già fissato un appuntamento, ma hai necessità di spostarlo, puoi farlo chiamando il numero verde 800 608 321, attivo dalle 8.00 alle 20.00, dal lunedì al venerdì e sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Come posso fissare l’appuntamento per l'installazione?

Sarà nostra cura ricontattarti dopo la firma della proposta di contratto per fissare una data per l'installazione della nuova caldaia, in base alle tue esigenze e disponibilità. Generalmente l’appuntamento viene fissato in un periodo compreso tra i 5 e i 20 giorni dopo la visita del nostro consulente. Se hai necessità di spostare un appuntamento basta chiamare il numero verde 800 608 326 attivo dalle 8.00 alle 20.00, dal lunedì al venerdì e sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Quanto tempo occorre per finalizzare il lavoro di installazione?

La durata dell’installazione dipende da diversi fattori, tra i quali la necessità di adeguare l’impianto con la sostituzione di parti danneggiate e/o usurate. Sarà cura del nostro consulente fornirti una stima dei tempi necessari al completamento dell’opera. Normalmente la rimozione della vecchia caldaia e l’installazione della nuova si completa in un'unica giornata. In alcuni casi, qualora il lavoro sia particolarmente complesso, può essere necessario più di un appuntamento con l'installatore.

Chi si occupa dello smaltimento della vecchia caldaia?  

La rimozione e lo smaltimento della vecchia caldaia verranno gestiti direttamente dall’installatore, senza alcun costo aggiuntivo.

Che durata ha la garanzia della nuova caldaia e cosa copre?

Come previsto dal codice del consumo, la garanzia legale ha la durata di 2 anni; scegliendo il Pacchetto Premium potrai beneficiare dell'estensione di garanzia del produttore per 5 anni. In entrambi i casi la garanzia legale del produttore prevede la riparazione o sostituzione del prodotto in caso di difetto di conformità del bene. Se riscontri dei problemi con la tua caldaia puoi contattarci al numero 800 608 326 e ci occuperemo direttamente noi di gestire la tua richiesta.

Cosa è incluso nel servizio di manutenzione e chi se ne occupa?

Scegliendo il pacchetto Premium puoi beneficiare della manutenzione programmata annuale inclusa per 5 anni da parte dei tecnici specializzati convenzionati con A2A Energia (non è previsto nel pacchetto standard). Il servizio di manutenzione prevede un controllo generale delle condizioni di conservazione e di funzionamento della caldaia (quali: controllo componenti di tenuta; pulizia scambiatore lato fumi; pulizia camera di combustione, ventilatore e venturi; verifica dispositivi di sicurezza acqua e gas; verifica portata gas ed eventuale regolazione; verifica del tiraggio e del condotto fumi; pulizia bruciatore e verifica efficienza accensione; verifica dell’esistenza delle prese di areazione; controllo funzionamento idraulico; verifica a tenuta impianto gas a servizio Caldaia Domestica; compilazione libretto di impianto). Inoltre con cadenza biennale, il tecnico esegue anche le seguenti operazioni di controllo: temperatura fumi; temperatura ambiente; O2 (%); CO2 (%); CO (ppm); perdita per calore sensibile (%); rendimento di combustione misurato alla potenza termica nominale massima effettiva (%); stato delle coibentazioni; stato della canna fumaria (esame visivo); funzionalità dei dispositivi di regolazione e controllo; verifica del sistema di ventilazione dei locali secondo UNI 7129.